Telegram prende in giro Whatsapp e l’arrivo dei suoi stickers

Dopo anni di distanza Whatsapp si decide a introdurre una funzione amata che esiste praticamente da sempre su Telegram: gli stickers. Lo staff di Telegram non riuscendo a trattenersi dalle risate, ha deciso di introdurre due app ufficiali sul Playstore. In pratica condivide alcuni suoi pacchetti con gli utenti che potranno scaricare e utilizzare su Whatsapp. Ma non finisce qui, nelle foto anteprima dell’app sullo store di Google, si diverte a provocare usando semplicemente la verità. Ecco alcuni esempi: 🤣

  • Come mi inserisco in un gruppo senza condividere il mio numero di telefono? La risposta è Telegram 

  • Come posso avere più di 255 membri in un gruppo? La risposta è Telegram

  • Le mie chat occupano tutto lo spazio sullo smartphone, come posso risparmiare spazio senza cancellare i messaggi? La risposta è Telegram

  • Come faccio ad essere sicuro che i miei dati non sono usati per fare pubblicità. La risposta è di nuovo Telegram
    E voi cosa ne pensate? E’ una trovata a dir poco geniale. Su Telegram i pacchetti di Stickers sono oltre un migliaio e in continuo aumento, pensando che chiunque può aggiungere i propri stickers creandoli da zero. Whatsapp ne dovrà fare ancora parecchia di strada per raggiungere la concorrenza. Per provare le app di stickers per Whatsapp clicca sui badge.


    Whatsapp stickers – Telegram

Whatsapp stickers – Halloween

Seguici su Telegram https://telegram.me/latelegramania telegram

Condividi l'articolo
  • 4
    Shares
Precedente Hotelhunt: il nuovo bot su Telegram per risparmiare sugli alberghi Successivo Come fare il backup di chat e foto da Telegram Desktop

2 commenti su “Telegram prende in giro Whatsapp e l’arrivo dei suoi stickers

Lascia un commento